GRAZIE A TUTTI!

Ultima modifica il Lunedì, 24 Dicembre 2018

2018

Natale e Capodanno, tempo di sosta dei campionati, non di attività. Torneo Under 14 femminile a Firenze, torneo Under 15 maschile a Imola, e tanti allenamenti per smaltire panettoni e fare il fondo per arrivare pimpanti da marzo a giugno quando la stagione si farà decisiva, molto intensa e sempre più difficile.

Pallacanestro Vado, Amatori Pallacanestro Savona e Scuola Basket Savona chiudono un 2018 da incorniciare. Lo chiudono con una festa Minibasket piena di mini-atleti contenti e saltellanti e strani Conigli e Pappagalli tra loro, con la cena di fine anno dove il Sindaco conferma di avere i soldi per continuare l’iter già avviato per un doppio palazzetto da inaugurare alla peggio nella stagione 2021/2022. E intanto ci teniamo ben stretto il Pallone che miracolosamente ha resistito alla peggiore tempesta di vento dello scorso novembre.

Un 2018 di cui ci ricorderemo per risultati nazionali forse irripetibili.

L’Under 18 Eccellenza nelle 24 d’Italia, battuta solo allo spareggio da Virtus Bologna dopo la qualificazione alla fase interregionale ed un terzo posto nella seconda fase nell’elite italiana. L’Under 15 Eccellenza che vince il titolo piemontese (mai successo) passa il concentramento di Porretta ed agguanta la sesta finale nazionale maschile negli ultimi sette anni della storia della Società.

La femminile APS che “esplode”con la promozione in serie B, le prime finali nazionali della storia del club con la Under 18 e il titolo italiano nella prima edizione del 3x3 Under 18 che difenderà in questa stagione sportiva.

Stagione sportiva 2018/2019 iniziata nel migliore dei modi con Under 18 e Under 16 a primeggiare nelle Eccellenza Piemonte e Under 15 in quella Liguria, 88% di partite vinte(31 su 35) fino ad oggi. Under 18 femminile senza sconfitte, per ripetere le finali dello scorso anno e salvarsi, da neopromosse, nella serie B Toscana. Ma questa è solo la punta dell’iceberg. Che ogni società deve avere come obiettivi riconoscibili ma che non sono la base dalla quale impostare il suo futuro. Sono la conseguenza.

La base è che tra maschi e femmine sono 18 le squadre che partecipano a campionati federali (12 maschili e 6 femminili) nazionali e regionali, coniugando l’attivita agonistica e l’impegno sociale con 200 ragazzi tesserati FIP, attività pesantissima nel suo complesso che si può portare avanti con dignità e riconoscimenti solo grazie alla passione e alla dedizione di tutti, ognuno con le sue specificità e i tempi a disposizione, ma tutti importanti in egual misura.

E a tutti Pallacanestro Vado, Amatori Pallacanestro Savona e Scuola Basket devono dire GRAZIE.

Grazie:

  • a tutti gli istruttori Minibasket che si fanno carico dei sei centri da portare avanti cercando sempre di implementare e migliorare l’attività lottando ogni giorno, spesso sabato e domenica compresi, contro le difficoltà logistiche, organizzative, tecniche, e chi più ne ha più ne metta;
  • a tutti gli allenatori, soprattutto a quelli che sanno che dal loro lavoro non potranno nascere risultati di squadra importanti (e sentirsi gratificati da quelli) ma che provano in tutte le maniere a non perdere ragazzi per strada, anche se sanno che non diventeranno mai campioni ma con i quali magari far nascere un rapporto personale di stima ed affetto, aiutandoli a diventare adulti;
  • a tutti i dirigenti, che poi si dividono in accompagnatori, dottori, addetti alle pulizie, responsabili del magazzino, autisti, tuttofare, organizzatori, responsabili per la scuola, per la foresteria, per i pulmini e tanto altro ancora;
  • ai ragazzi e ai loro genitori. I primi perché si impegnano molto e con la loro felicità e realizzazione danno la spinta a tutti noi di cercare di fare le cose sempre meglio; i secondi per la disponibilità in caso di bisogno e soprattutto per il comportamento corretto nei rapporti famiglie/società con ognuno al suo posto, non scontato per niente ma che deve sempre essere alla base della convivenza non solo in ambito sportivo avendo ben presente il bene dei ragazzi.

Insomma, GRAZIE A TUTTI.

“Grazie a Tutti”. Se ce lo diciamo vuol dire che Tutti siamo la Società, che ognuno fa parte e si deve sentire parte di questa Società sempre domandandosi cosa può fare lui per questa Società e quindi per tutti i ragazzi e le ragazze, circa 450 con il Minibasket,  che a casa,negli armadi della loro camera, hanno una t-shirt, una felpa, una polo, un kit d’allenamento targato Pallacanestro Vado o Amatori o Scuola Basket.

Appartenenza è la parola chiave.

GRAZIE A TUTTI!

BUON NATALE!

Un 2019 SUPER ma soprattutto INSIEME!

design by Tzagi
Copyright 2013 PALLACANESTRO VADO Design by TZagi
Joomla Templates by Wordpress themes free