U18Ecc, Vado viene sconfitto a Reggio Emilia dalla GrissinBon

IMG_20171031_141214Trasferta a Reggio Emilia per gli under 18 eccellenza, nella tana di una delle più storiche e solide realtà giovanili italiane, contro una squadra di grande qualità che schiera diversi nazionali di categoria. Una sfida difficilissima e stimolante per i pappagallini.

Primi minuti a ritmi vertiginosi, con Vado che non si fa intimorire e risponde colpo su colpo, grazie a una difesa finalmente apparsa più solida e convincente. Il primo quarto termina 21 a 17. Qualche palla persa di troppo sulla asfissiante pressione difensiva emiliana permette alla squadra di casa nel secondo quarto di prendere qualche punto di vantaggio, coi liguri che hanno qualche passaggio a vuoto negli aiuti difensivi, complice la disabitudine a pensare a questi ritmi.

All’intervallo il punteggio è 42 a 33, divario ingiusto. Per quanto visto in campo Vado al il dovere e il diritto di crederci di più, nonostante le rotazioni ridotte a causa dell’infortunio di un ottimo Tsetserukou, uscito dopo aver prodotto dieci punti in dieci minuti. Così è, i pappagallini rientrano in campo con grande determinazione, la difesa è intensa e attenta producendo tanti recuperi, mentre in attacco a tratti si vedono ottime soluzioni di pallacanestro di livello, partita molto bella. Così Vado, sospinta da un sorprendente Anaekwe alla sua miglior prestazione stagionale, recupera fino a mettere il naso avanti di un punto.

Una tripla sulla sirena del terzo quarto riporta Reggio in vantaggio 59 a 56. Nei primi minuti di ultimo quarto la partita rimane in equilibrio punto a punto, poi però la comprensibile stanchezza e un paio di sanguinose palle perse regalano a Reggio il vantaggio che le permetterà di chiudere la partita. Peccato per la sconfitta finale, forse senza l’infortunio di Tsetserukou sarebbe finita diversamente.

Con i se e con i ma però non si va da nessuna parte, nonostante la sconfitta resta la consapevolezza di aver giocato bene una bellissima partita di pallacanestro contro una squadra molto forte, mostrando notevoli progressi a ritmi vertiginosi a cui non eravamo abituati.

Le partite di livello altissimo di questo girone, che sono di fatto come essere a una finale nazionale, sono una grande opportunità di crescita da non lasciarsi sfuggire; in questo caso è stata sfruttata, ora bisogna cercare di confermare i progressi in casa contro Livorno.

Grissin Bon Pall. Reggiana 81 – Azimut Pall. Vado 71 (21-17; 42-33; 59-56)

Pall. Reggiana: Porfilio 7, Soviero 15, Giannini 15, Maddaloni, Bertolini 9, Pellicciari 4, Castagnetti, Soliani 3, Besozzi 8, Sow 2, Zampogna, Cipolla 18. All. Menozzi.

Pall. Vado: Bondì n.e, Cito, Pesce 4, Bertolotti n.e, Lo Piccolo 9, Pintus 14, Brignolo 11, Anaekwe 22, Tsetserukou 10, Cirillo 1. All. Imarisio, Ass. Dagliano S.

design by Tzagi
Copyright 2013 PALLACANESTRO VADO - P.IVA e C.F. 01603080092 Design by TZagi
Joomla Templates by Wordpress themes free