U18Ecc, Vado a Torino centra una preziosa vittoria!!

IMG_20171031_141214Doppia trasferta con una vittoria ed una sconfitta per gli under 18 eccellenza.
Si comincia col recupero della trasferta contro Pallacanestro Varese, squadra che viaggia ai piani alti della classifica.

I pappagallini, a differenza dell'ultimo impegno contro Campus, entrano in campo con la faccia giusta senza partire già sconfitti, così il primo quarto premia energia e attenzione messe in campo col vantaggio 16-17. Nel secondo quarto la squadra di casa alza la fisicità dell'incontro, ma dopo qualche minuto di sbandamento che costa un brutto parziale Vado si riprende e va negli spogliatoi sotto 34 a 27. Per poter competere in questa partita serve tenere altissima la concentrazione, cosa che purtroppo non riesce così a metà del terzo quarto Varese apre un parziale che segna la partita, chiudendo il quarto 65 a 43. Nell'ultimo tempino una reazione di orgoglio dei pappagallini porta a rientrare fino al -13, però lo sforzo prodotto paga il conto a tre minuti dalla fine con la benzina che finisce permettendo a Varese di volare sul 83 a 56 finale.
Esperienza affrontata per larghi tratti nel modo giusto, che può certamente tornare utile per crescere.

Pallacanestro Varese spa 83 - 56 Azimut Pallacanestro Vado
(16-17; 34-27; 65-43)

Pall. Vado: Rebasti 2, Adamu 4, Franchello 2, Biorac 18, Pintus 17, Da Corte, Tridondani 4, Giannone 3, Genta, Bertolotti 6. All. Imarisio S. Ass. Saltarelli M. Prep. Bossaglia G.

Pall. Varese: Seck 14, Marotta 16, Librizzi 23, Magnani 2, Sorrentino 2, Nager, Mazzocchia, Jokic 6, Van Velsen, Virginio 9, Raskovic 11, Caccia. All. Bizzozi. Ass. Gergati.

La seconda trasferta è invece l'ultima gara del girone di andata, a Torino, ospiti del Cus.
Primo quarto giocato a ritmi bassissimi, con due squadre che si studiano e sembrano non volersi far male. Vado lo chiude in vantaggio 16 a 11, sotto ritmo regalando un sacco di viaggi in lunetta per falli di pigrizia. Il secondo quarto non è molto diverso, i pappagallini cercano di alzare il ritmo dell'incontro e di essere più concreti, sembrano poter scappare nel punteggio ma puntualmente una difesa pigra condita da qualche attacco senza senso permettono ai padroni di casa di rifarsi sotto fino al 27 a 37 dell'intervallo.
Al rientro in campo sarebbe importante cercare di dare subito una spallata alla partita con energia, invece è Cus a presentarsi con spirito più combattivo. Vado ha la colpa di non farsi trovare immediatamente pronta, subendo la rimonta fino al -3, credendo bastasse giocare come nel primo tempo: difesa contemplativa e attacco superficiale. Nel momento peggiore la sveglia finalmente suona e all'improvviso dopo ampie rotazioni i pappagallini cambiano marcia, riprendendo la doppia cifra di vantaggio in breve tempo, senza però ma scrollarsi davvero di dosso gli avversari. Il terzo quarto termina 44 a 54. Nell'ultimo quarto Cus prova la carta della zona, Vado però è più lucida e attenta rispetto a prima, dopo qualche azione a vuoto trova le giuste contro misure, tenendo i torinesi a distanza. Una tripla di Franchello chiude di fatto la partita che terminerà 60 a 74.

Mastro Viaggiatore Cus Torino 60 - 74 Azimut Pallacanestro Vado
(11-16; 27-37; 44-54)

Pall. Vado: Rebasti 6, Adamu 12, Franchello 5, Biorac 9, Pintus 21, Da Corte 2, Tridondani 6, Giannone 4, Genta 6, Bertolotti 3. All. Imarisio S. Ass. Saltarelli M. Prep. Bossaglia G.

Cus Torino: Arrighini 4, Avino 6, Magrì 7, Vincini 10, Boglione 8, Corino 1, Raviola 7, Ruà, Siviero, Stella, Akoua 15, Pecchenino 2. All. Raho. Ass. Landra.

design by Tzagi
Copyright 2013 PALLACANESTRO VADO - P.IVA e C.F. 01603080092 Design by TZagi
Joomla Templates by Wordpress themes free