Under 19 Eccellenza: Azimut Vado rischia ma vince lo scontro diretto con Omegna

Ultima modifica il Venerdì, 26 Novembre 2021

Sfida tra seconde in classifica per Azimut Pallacanestro Vado nel campionato Under 19 Eccellenza al geodetico, contro Fulgor Omegna (anche Biella fa parte del terzetto al secondo posto)

Giornata 7 - Campionato Under 19 Eccellenza - Girone A - Regione Piemonte

Azimut Pallacanestro Vado - Fulgor Omegna 66-61

(27-9, 35-24, 48-42)

Sorprendente gran partenza degli azimuttiani, che mettono da subito in campo una difesa attenta e aggressiva, alzano immediatamente il ritmo della partita con Bontempi sugli scudi , sorprendendo gli avversari costretti a chiamare time out sul 13 a 3.

La sospensione non cambia l'andazzo del primo quarto che termina così addirittura sul 27 a 9, e tutto sembra facile.

Non è così,  ci sarà un motivo se gli ospiti sono secondi in classifica. Appena Vado allarga le rotazioni , rallenta un po' il ritmo e perde di attenzione, i piemontesi ne approfittano e puniscono subito, rientrando nel punteggio.

A poco servono i time out di coach Imarisio, i pappagallini faticano a ritrovare i tempi a loro più congeniali e, anche per merito della bravura della squadra ospite, si innervosiscono giocando con frenesia, sbagliando l'impossibile in attacco e perdendo colpi in difesa.

Con un parziale di 8 a 15 Omegna riapre la partita, che come da aspettative diventa punto a punto, 35 a 24 il punteggio all'intervallo. 

Il terzo quarto riprende con la squadra ospite che mostra le sue qualità mettendo sabbia negli ingranaggi dell'attacco di casa, mentre Vado sembra aver perso convinzione, con la difesa che concede troppo soprattutto a rimbalzo, e un attacco frenetico che va a sbattere contro le scelte avversarie.

Così il distacco si riduce ancor di più fino al 48 a 42 con cui finisce il terzo quarto. 

Omegna tocca il - 5 nei primi minuti dell'ultimo quarto, ma i pappagallini dopo l'ennesimo time out sembrano ritrovarsi in difesa e a tratti hanno la lucidità giusta per scardinare la difesa ospite, riprendendo qualche punto in più di vantaggio. 

La poca lucidità offensiva e i rimbalzi offensivi concessi non consentono però di mettere al sicuro la partita. Vado paga i falli e  lo sforzo prodotto per rimanere avanti con Omegna che si porta a meno 3 al 39’ con l’inerzia della gara in mano. 

Vado pero’ si aggrappa all’orgoglio  e nelle due azioni successive piazza due triple di Tridondani e Squeri che fanno esplodere il Dome e sembrano chiudere il match. 

I  9 punti di vantaggio dovrebbero essere una buona garanzia con soli 40” sul cronometro, solo che Vado pensa bene di regalare per  3 volte la palla agli avversari sulle rimesse da canestro subito. Omegna da una mano e risale  solo a meno 4 in 10” con  Vado che porta a casa la pelle,  perdendo così anche l'ultimo quarto ma vincendo la partita 66 a 61. 

Ottimo impatto iniziale, a differenza delle altre partite , e due punti importanti messi in cascina in un campionato molto equilibrato. Per il resto, c'è molto da lavorare per diventare una under 19 e pensare di poter vincere a Moncalieri martedi prossimo.

Pall. Vado: Bertolotti 3, Migone, Rebasti 5, Fantino 1, Squeri 10, Micalizzi, Da Corte 6, Tridondani 6, Bontempi 22, Giannone 4, Genta 2, Siby 7. All. Imarisio, La Rocca, Saltarelli 

Omegna: Garavaglia 4, Maulini 5, Spina 2, Marchioli 8, Barberis 1, Martino ne, Ramenghi 12, Vujic 3, Tedeschi, Spadone 18, Jokic 8. All. Lodetti 

Classifica: College Borgomanero 14, Pallacanestro Vado 12, Fulgor Omegna 10, Biella Next 10, Campus Piemonte Torino 8, Basket Torino 8, Collegno Basket 6, CB Team Casale 6, Derthona Basket 4, 5Pari Torino 2, Basket Pegli 2, CUS Torino 2

design by Tzagi
Copyright 2013 PALLACANESTRO VADO - P.IVA e C.F. 01603080092 - Privacy Policy Cookie Policy